migliori certificazioni di project management

A cura di A-Sapiens

Il Project Manager (o Responsabile di Progetto) è un ruolo professionale che opera con precisi schemi e metodologie codificate, applicabili a vari ambiti. Si tratta infatti della figura che gestisce un progetto e il suo team, al fine di raggiungere gli obiettivi stabiliti. Da decenni ormai, in tutte le aziende sono presenti project manager in tutti i settori, figura professionale che garantisce la perfetta riuscita di un progetto. Le conoscenze che dovrebbe avere possono essere sintetizzate in:

  • Conoscenze di contesto
  • Conoscenze tecniche
  • Conoscenze metodologiche
  • Conoscenze manageriali di base
  • Conoscenze comportamentali

La figura del project Manager è cambiata molto negli ultimi vent’anni, sia operativamente che dal punto di vista della preparazione torica, non è più sufficiente saper gestire un progetto, è necessario farlo con metodologie codificate e sempre più snelle (metodologia AGILE) considerando il progetto non un’entità a se stante, ma un tassello che si deve inserire all’interno delle scelte di governance dell’azienda.

Questa figura ha generalmente grandi responsabilità, come per altri percorsi, può quindi rappresentare una garanzia il possesso di una certificazione, questo perché, a differenza di un attestato di partecipazione, la certificazione garantisce le competenze e conoscenze che essa ha raggiunto, che possono essere il risultato di un percorso di formazione e di una esperienza professionale.

 

Certificazioni project management: tipologie

Come in tutti i settori esistono svariate tipologie di certificazioni disponibili e non è sempre facile capire la differenza tra esse e scegliere quella più adatta alle nostre esigenze. Le certificazioni che abbiniamo ai nostri corsi sono fondamentalmente di tre tipi: livello nazionale, livello internazionale e secondo norma UNI.

La Certificazione ISIPM-Base® è stata ideata dall’Istituto Italiano di Project Management (in seguito solo ISIPM) e descrive gli elementi di conoscenza ritenuti necessari per chi vuole iniziare un percorso professionale come Project Manager (neolaureati, project manager junior e tutti coloro che operano a vario titolo in un contesto progettuale).
La certificazione ISIPM-Base ha le seguenti caratteristiche:

  • E’ rivolta a tutti coloro che desiderano iniziare, un percorso professionale in ambito project management
tale caratteristica non riguarda solo i project manager junior ma tutti quegli “stakeholder” che nelle organizzazioni si trovano sempre più ad operare per progetti e che quindi dovrebbero possedere buone basi conoscitive di project management.
  • Non richiede una precedente esperienza professionale come project manager
è quindi una certificazione a cui possono accedere diplomati, neo-laureati o persone che non hanno esperienze lavorative di project management.
o è orientata alla verifica delle conoscenze di base di project management
possono essere apprese autonomamente seguendo le indicazioni fornite dalle “schede” della certificazione ISIPM.
  • E’ esaustiva 
ogni scheda contiene infatti la definizione, la descrizioni ed i concetti base dei quali occorre dimostrare la conoscenza ai fini dell’esame.
  • E’ coerente con altri modelli di riferimento
è coerente con le normative UNI ISO 21500 e UNI 11648 e con gli standard adottati dalle principali certificazioni internazionali (es. PMI®, IPMA).
  • E’ propedeutica al conseguimento dei livelli di certificazione successivi
come la ISIPM-Av ® e le certificazioni PMP® e IPMA-Liv. A e B, C.
  • E’ particolarmente indicata per il mondo universitario
per inserire nei programmi didattici un percorso di project management coerente con normative e standard riconosciuti nel mondo del lavoro e permettere quindi agli studenti di accedere alla certificazione al termine del proprio curriculum scolastico.
  • E’ contestualizzata sulla realtà nazionale
tiene conto sia della specifica legislazione italiana (contrattualistica, ambiente, sicurezza, etc.) che delle normative di riferimento per la gestione progetti (UNI ISO 21500 e UNI 11648).

Requisiti di ammissione al test ISIPM-Base sono:


  • aver partecipato ad un corso di formazione presso ente accreditato ad ISIPM

  • essere Socio di ISIPM, in regola con il pagamento della quota associativa annuale prevista;

  • aver pagato la quota di ammissione prevista per il test.

Modalità d’esame: La durata del test è di 90 (novanta) minuti.
Il test si intende superato se risultano corretti almeno i 2/3 (due/terzi) delle risposte, ovvero si è risposto correttamente ad almeno 40 (quaranta) delle 60 (sessanta) domande; le domande con risposta assente vengono considerate come errate ai fini della valutazione.

La Certificazione PM Ready. Il Project Management Institute® (PMI) è l’associazione leader mondiale per coloro che considerano di fare del Project Management la loro professione. La certificazione PMI Project Management Ready™ permette allo studente di immergersi nel settore del Project Management e connettersi con altri professionisti. La certificazione PMI Project Management Ready introdurrà i professionisti ai concetti, ai vari campi del project management e agli strumenti migliori con cui applicare le conoscenze acquisite aprendo vaste possibilità di carriera. La certificazione copre 4 elementi chiave:

  • Fondamenti di Project Management Fundamentals e concetti di base
  • Business Analysis Framework
  • Metodologie Tradizionali Plan-Based
  • Metodo Agile

Quali sono i benefici della certificazione?

  • Tutti coloro che si trovano a dover gestire progetti possono trarre benefici dalle conoscenze in materia di project management;
  • Acquisire una certificazione permette al professionista di dimostrare la conoscenza e il possesso di determinate abilità nel campo del project management;
  • Permette al professionista di accedere una vasta serie di opportunità lavorative

Quali sono i prerequisiti?

  • Conoscenza dei concetti di base del Project Management
  • Business Analysis
  • Conoscenza delle metodologie tradizionali del Project  Management
  • Conoscenza dell’Agile Project Management
  • Conoscenza degli strumenti digitali

 

Esame Project Manager secondo Norma UNI 11648

Certificazione delle competenze secondo Norma UNI 11648 del 2016, definisce i requisiti e le competenze che la figura del Project Manager deve possedere. Requisiti per accedere all’esame: diploma e esperienza per almeno due anni negli ultimi 6, oppure aver svolto attività nell’ambito di gruppi di Project Management per almeno 3 anni negli ultimi 10, più almeno 1 anno come PM negli ultimi 10. Modalità d’esame: due prove scritte ed una orale. La prima prova sulla verifica delle conoscenze (test a risposta chiusa) e la seconda di verifica delle abilità (caso studio) di cui si discuterà all’orale.

 

Related posts

A-SAPIENS® rappresenta una delle realtà più importanti a livello nazionale per la formazione elearning e frontale nell’ambito aziendale, accademico e professionale. Edupuntozero srl ha acquistato parte dell'attività di A-Sapiens coordinata da uno dei soci fondatori.